febbraio 2010

SOCCORSO PER IL TERREMOTO DI HAITI

A questo proposito, tra i progetti di cui Marco è maggiormente orgoglioso, c’è quello che lo ha portato ad Haiti, messa in ginocchio dal devastante terremoto del 2010. Marco organizza vari eventi, in Italia e in Europa, riuscendo a raccogliere una cifra importante, da devolvere agli abitanti. Insieme alla sua famiglia e ad alcuni amici, va sull’isola, per constatare, con i suoi occhi, la situazione e vedere come questi fondi verranno effettivamente utilizzati. Marco non si limita ad assistere. Mette a disposizione la sua professionalità per costruire un campo destinato agli orfani. Sono oltre cento i piccoli haitiani che lui e il suo gruppo riescono ad aiutare, grazie alla costruzione di un vero e proprio villaggio attrezzato con tende, servizi igienici, elettricità e cucine. Qui i bambini, nonostante il caos che regna sull’isola, possono trovare rifugio in assoluta sicurezza, riuscendo anche a studiare, grazie alla presenza di alcuni maestri.