Marco Chiancianesi

News

  • 05 novembre 2013

    All’EICMA 2013 con Bimota

    Anche quest’anno Bimota parteciperà all’EICMA, la più importante esposizione a livello mondiale dedicata alle due ruote. A partire dal 7 novembre e fino al 10 quindi, all’interno del padiglione 10/C64 della Fiera di Milano, sarà possibile ammirare le ultime nate in casa Bimota, in particolare il nuovissimo BB3, motore 4 cilindri BMW racchiuso in una delle classiche meraviglie di telaio realizzate appositamente dalla gloriosa factory riminese.

    Bimota, giunta quest’anno al suo 40° compleanno, si presenterà in una veste nuova, rinata e rilanciata dall’entusiasmo della nuova proprietà, i manager Marco Chiancianesi e Daniele Longoni, che non solo hanno preso in mano le redini della parte amministrativa e commerciale di Bimota, ma soprattutto hanno raccolto l’energia che da sempre alimenta il sogno del marchio, essendo loro stessi grandi appassionati di moto. Infatti, oltre all’appuntamento del 6 novembre alle 11.30 presso il padiglione riservato alla casa riminese, per la conferenza stampa d’apertura, il nuovo manager di Bimota Marco Chiancianesi sarà protagonista di un altro momento all’interno di EICMA 2013, ovvero la sua premiazione per le recenti vittorie da pilota non professionista durante le gare del Torneo Italiano Amatori.

    Niente di meglio quindi per guardare ad un futuro ancora più glorioso per la piccola grande factory riminese!

    Leggi di piùChiudi
  • 15 ottobre 2013

    Misano Classic con Bimota e Marco Chiancianesi

    Nel weekend tra il 18 ed il 20 Ottobre arriveranno a migliaia da tutto il mondo al Circuito di Misano per ascoltare il rombo di moto che hanno fatto la storia del motociclismo: Misano Classic Weekend.
    Più di una mostra scambio, più di una semplice esibizione: Misano Classic Weekend sarà un fantastico viaggio nel tempo negli anni di produzione e successo della Bimota.

    Si inizia Venerdì alle 9:00 con un minigiro per l’entroterra romagnolo, mentre i campioni dell’endurance saranno in pista per delle prove libere. Alle 15:30 il nuovo presidente della Bimota, Marco Chiancianesi, darà il benvenuto a tutti gli astanti all’interno della fabbrica Bimota per una visita guidata dell’officina. Successivamente ci si trasferirà all’Autodromo Santamonica ed al crepuscolo la serata proseguirà ai box con una jam session assieme al gruppo rock di Marco Chiancianesi.

    Sabato 19, dopo la partenza del secondo minigiro, si potranno provare le moderne moto di Bimota e scambiare chiacchiere con i nuovi dirigenti e gli altri appassionati.

    Domenica 20 invece chi vuole potrà assistere alla gara al circuito di Misano, oppure spostarsi a Castelletto di Branduzzo (PV) per la “1a festa del bicilindrico” in cui si potranno provare in strada le moto Bimota.

    Tutte le info le trovate qui.

    Leggi di piùChiudi
  • 03 ottobre 2013

    Marco Chiancianesi tra musica e solidarietà

    Lo Studio Chiancianesi & Longoni ospiterà il 10 ottobre alle 20.00 la musica degli “Unity Wave”, la formazione dello stesso Marco Chiancianesi, nell’ambito della serata benefica “Rock 4 Rwanda”. Scopo della serata è quello di devolvere i proventi della vendita dei biglietti, all’Associazione Manishimwe, che da anni si occupa di sostenere i bambini del piccolo centro di Masaka, situato nelle vicinanze di Kigali, capitale del Rwanda. In particolare, il progetto in corso di realizzazione è quello di erigere una scuola elementare, dopo che dal 2003 circa, è già presente una scuola primaria operativa nella piccola comunità.

    Marco Chiancianesi, ancora una vola offrirà il suo aiuto economico e non solo, per portare avanti il sogno di tante famiglie di Masaka, quello di dare una possibilità di futuro ai propri figli.
    E proprio le famiglie di Masaka saranno protagoniste attraverso la voce del presidente dell’Associazione Manishimwe, Giacomo Baruffaldi, che racconterà la sua esperienza diretta nella comunità, illustrerà i progressi fatti dai bambini, l’avanzare dei lavori, e il lavoro quotidiano dei tanti volontari che vi lavorano con passione.
    Un ultimo momento della serata consisterà nella vendita all’asta di piccoli oggetti dell’artigianato tipico rwandese, e anche il ricavato dell’asta andrà naturalmente interamente a finanziare il progetto.

    Per prendere parte alla serata chiama il numero 0041 076 3732372.
    Per qualsiasi altra informazione visitate il sito dedicato www.chiancianesiforchildren.org

    Leggi di piùChiudi
  • 25 settembre 2013

    Marco Chiancianesi, l’uomo che coniuga sport, musica, business e filantropia

    Marco Chiancianesi è un uomo dalle infinite virtù: manager costruttore di professione, ma anche sportivo di fama, filantropo e musicista. Il suo nome compare nella società immobiliare Chiancianesi e Longoni e da qui è subito facile intuire la leadership che caratterizza l’uomo e la passione per gli immobili esclusivi della Svizzera. La stessa passione che arricchisce il suo cuore di solidarietà, tant’è che si occupa di progetti umanitari, sempre e concretamente dalla parte dei più deboli. Lo sport è uno degli aspetti sicuramente più combattivi del suo carattere che gli ha insegnato fin da giovane la disciplina ed il rispetto per le regole. Lui stesso si definisce “uno che non molla mai”, e proprio per questo non solo detiene risultati davvero ammirevoli ma insegna che nella vita la tenacia ripaga, occorre solo impegnarsi ed andare fino in fondo. Il 2006 è un altro anno importante dove lo aspetta un’altra sfida dura di triathlon: 1 km e 900 metri a nuoto, 90 km in bici e altri 21 km e 100 metri di corsa. Qui serve una forza fisica ma anche mentale, e probabilmente è questa la vera sfida con cui vuole confrontarsi Marco che ovviamente supera, e raggiunge il traguardo. Ma così come apprezziamo lo sportivo, non possiamo non applaudire anche il musicista. Marco ama l’arte e riesce in qualche modo a travestirla di suo, uno dei concerti più belli lo ha tenuto nel dicembre del 2007 a San Pietroburgo, quello che riesce a comunicare con la sua chitarra va oltre la musica, è una comunicazione che arriva diretta al cuore ed emoziona, soprattutto perchè è la causa che commuove, non un successo solo personale, ma un successo donato a chi ha davvero bisogno più di altri di sorridere. Nel settembre 2009 arriva per Marco un’altra sfida: quella di completare il Summer Village. Questo è uno dei progetti più attesi che lo rende finalmente libero di gestire il proprio lavoro secondo le proprie idee e questa è l’ennesima conferma che la libertà non ha prezzo. Nel febbraio del 2010 parte per Haiti in soccorso alle vittime del terremoto. Organizza eventi e raccoglie denaro. I bambini sono la parte più emozionante della sua stessa vita, sono il suo coraggio e per questi bambini non esita a partire per stare con loro concretamente. Quest’anno, a febbraio, un altro grande progetto lo riempie d’orgoglio: il grande progetto di Villa Branca. Si tratta di un’opera avente il fine di migliorare il carattere stesso della riviera, in grado di renderla ancora più attraente e fascinosa e tutta questa determinazione per la ricerca continua con il bello e giusto e arriva anche grazie alle figure più importanti della sua vita, che sono suo padre e sua moglie. Tutte le grandi opere e le bontà d’animo si affidano infatti alla concretezza e tale concretezza nasce dalle basi solide della famiglia. Da qui nascono e crescono uomini e donne di successo: Marco Chiancianesi.

     

    marco-chiancianesi

    Leggi di piùChiudi
  • 03 maggio 2013

    Intervista sul Corriere del Ticino

    Melide Con i sogni non si costruisce

    A colloquio con Marco Chiancianesi, promotore della nuova residenza Villa Branca Nata sulle ceneri dell’edificio che ha anticipato il possibile destino della Romantica.

    A Melide, nel giro di qualche anno, si sono giocati i destini di due edifici rappresentativi di una certa cultura: dapprima Villa Branca, demolita un anno e mezzo fa e dove sta sbocciando il cantiere di una residenza che porterà lo stesso nome, e ora la Romantica, intorno alla quale le ruspe stanno già scaldando i motori. Ma come si vive questa situazione dall’altra parte della barricata, ovvero dei promotori immobiliari? Ne abbiamo parlato con Marco Chiancianesi, titolare con Daniele Longoni dell’omonimo studio, e con l’architetto Claudia Mazzoli che per loro segue il progetto Villa Branca. “Preciso subito – dice Chiancianesi – che non siamo noi che abbiamo demolito Villa Branca. Sono stati i politici i mandanti. Noi facciamo business, ma non cambiamo la storia. Infatti a Cassarate abbiamo integrato una villa dell’800 nel nuovo complesso di Via Pico. A Melide non sarebbe stato possibile”.

    Nessun rimpianto ?

    “Se dovessi parlare con il cuore, ragionerei in un modo; come imprenditore, devo ragionare in un altro. La Romantica in Ticino rappresenta un immagine simbolica, una cartolina. Lugano si è aperta a un certo tipo di business internazionale e si sta vendendo a queste persone. Il concetto è che quel tipo di storia ‘luganese’ non ci sarà più, a partire dal dialetto. Bignasca, quando parlava di ‘riserva indiana’, non aveva tutti i torti”. “Che valore architettonico ha una Romantica? A Lugano – interviene l’arch. Mazzoli – si è demolito di tutto e di più e ora ci si fanno problemi ? Io sono laureata in restauro e conservazione, quindi in teoria dovrei essere quella propensa a conservare. Ma a Villa Branca non c’era niente da conservare, era tutto posticcio. E se si vuole conservare la Romantica bisognava trovarle uno scopo, che non può certo essere commerciale: a questo punto dovrebbero comprarla le istituzioni. Ma per conservare bisogna fare una pianificazione, con veri vincoli e divieti”.

    Torniamo alla vostra Villa Branca.

    “La sicurezza lato montagna – conclude Chiancianesi – ha rallentato la procedura. Questa fase terminerà fra 3-4 mesi, poi partirà la costruzione. La consegna dello stabile dovrebbe avvenire a metà del 2015. Sono 41 appartamenti, da 3.5 a 5.5 locali. Di standing elevato, che arriva al lusso per gli attici, con soluzioni energetiche sostenibili. C’è un pezzo di terreno a lago che verrà espropriato dal Comune il quale ci lascerà una zona ad uso esclusivo. I prezzi saranno sui 13.000 franchi al metro. Abbiamo già venduto metà degli appartamenti, che sono aperti anche all’acquisto come residenza secondaria”.

    Leggi di piùChiudi
  • 02 maggio 2013

    Misano World Circuit Party

    Cena per brindare ai risultati della prima tappa della “MICHELIN POWER CUP” e del “TROFEO ITALIANO AMATORI” disputata presso il MWC nel weekend del 20-21 aprile 2013.

    Leggi di piùChiudi
  • 28 aprile 2013

    Terza posizione a Misano

    Terza posizione conquistata per Marco Chiancianesi alla competizione su due ruote tenutasi nel rinomato circuito di Misano (Mugello). Un grande risultato per un grande amante dell’alta velocità!

     

    image005

     

    marcochiancianesi

    Leggi di piùChiudi
  • 20 dicembre 2012

    Cena aziendale 2012

    Evento aziendale di Natale, dove sono stati invitati tutti gli amici e i clienti di Marco in questa favolosa cena in cui si è anche esibita la Labirinto Band regalando magici momenti musicali con Marco alla chitarra e Daniele Longoni alla voce.

    Leggi di piùChiudi